non fare ad alcun essere vivente ciò che non vorresti fosse fatto a te...

Trovato un cane?



Cosa fare in caso di ritrovamento di un cane.


Vagando per il parco della tua città hai visto un cane, oppure uno si aggira in un parcheggio o per la strada rischiando di essere investito?
Hai visto un cane che da molti giorni sembra spaesato e senza una casa? Forse il suo padrone lo sta cercando ma non sa dov'è....
Segui i nostri consigli, puoi fare qualcosa per aiutarli a ricongiungersi.

1) Avere a che fare con un cane spaventato e smarrito non è sempre facile; quindi agite con la massima prudenza e cercate di avvicinarvi al cane solo se non da segni di agressività. In caso contrario chiamate l'autorità competente al recupero dell'animale per evitare spiacevoli inconvenienti.

Chiamare aiuto senza urlare e senza agitarvi per non impaurire ulteriormente il cane.
Cercate di controllare gli spostamenti dell'animale.
Se vi avvicinate, fatelo in modo tranquillo, senza gesti affrettati ma neanche troppo lentamente (potrebbe pensare che gli state tendendo un'agguato), e cercate di avere a portata di mano del cibo per animali, un collare o anche solo un guinzaglio.
Verificare, incolumità vostra permettendo, se possiede un collare con una medaglietta oppure se è tatuato nell’orecchio o all’interno della coscia.
Se l'animale è ferito chiamate i Vigili Urbani e/o il Centro Soccorso Animali o il vostro Veterinario e non improvvisatevi dottori, piuttosto, cercate di rassicurarlo.
Accertarsi che il cane non sia di qualche abitante residente in zona, che lo lascia libero di circolare, per non rischiare di chiamare organi competenti inutilmente.

2) Chi trova un cane può scegliere di comportarsi in due modi: può consegnare il cane alle autorità competenti, oppure accudire il cane ritrovato presso il proprio domicilio, fino a che si presenti il legittimo proprietario (in tal caso si parla di affidamento temporaneo).
In base al comportamento che si decide di adottare vanno seguiti due "iter".

a) Per chi consegna il cane alle autorità competenti o al canile

Effettuare la denuncia di ritrovamento presso la sede della Polizia Municipale del Comune in cui è stato ritrovato il cane.
Essi dovrebbero intervenire sistemando il cane presso il canile comunale in attesa di ritrovare il legittimo proprietario o di essere adottato da un’altra famiglia sensibile al suo destino.
Portare l'animale nel canile più vicino, cercando di verificare le condizion i del luogo in cui sarà ospitato l'animale per non rinchiuderlo in un vero e proprio lager.
Se ritenete che il canile di zona sia terribile, cercate una soluzione alternativa, magari una sistemazione provvisoria in vista di una possibile adozione o del ritrovamento del proprietario.
Compilare dei volantini ed esporli nel luogo del ritrovamento, indicando il canile in cui è stato portato il cane.
Pubblicare un messaggio sulla bacheca di siti Web che, come dogsitter.it, si occupano di smarrimenti e ritrovamenti.
Se sei di Roma, hai trovato un cane e cerchi il suo padrone puoi chiedere la pubblicazione di un annuncio gratuito su TELEVIDEO di RAI 3 alla pagina 636.
Chiama il numero 06-67103141 oppure invia un fax al numero 06-6797826 dalle 8.30 alle 12.00.
b) Per chi decide di ospitare il cane ritrovato presso il suo domicilio

Denunciare il ritrovamento del cane alla Polizia Municipale e al Servizio Sanitario Pubblico facendo presente che puoi ospitarlo al tuo indirizzo nell’attesa che il vero proprietario si faccia vivo (entro dodici mesi dal ritrovamento).
Portare il cane a fare una visita dal veterinario, anche se non è ferito.
Infatti possiamo affermare che che buona parte degli animali persi e ritrovati potrebbero reincontrare la loro famiglia se portati da un veterinario.
La visita medica a cui l'animale è sottoposto è di norma gratuita, e serve per accertare le condizioni di salute generiche e a rintracciare i proprietari (sempre che questi si siano rivolti ai veterinari per denunciare lo smarrimento e qualora si tratti di animali non "contrassegnati" con tatuaggio e/o microchip).
Compilare dei volantini ed esporli nel luogo del ritrovamento, indicando il numero di telefono di chi ha deciso di occuparsi del cane.
Pubblicare un messaggio sulla bacheca di siti Web che, come dogsitter.it, si occupano di smarrimenti e ritrovamenti.
Avvertire le associazioni per la difesa degli animali presenti nella zona ed i rifugi, fornendo una dettagliata descrizione dell'animale e comunicando l'eventuale numero di tatuaggio.
Ricorrere agli annunci sui quotidiani e a quelli radiofonici.
Se sei di Roma, hai trovato un cane e cerchi il suo padrone puoi chiedere la pubblicazione di un annuncio gratuito su TELEVIDEO di RAI 3 alla pagina 636.
Chiama il numero 06-67103141 oppure invia un fax al numero 06-6797826 dalle 8.30 alle 12.00.
3) Se soi rintracciano i proprietari:
Accertarsi che il cane non sia oggetto di maltrattamenti, e quindi sia fuggito per sottrarsene.
Fare un piccolo test di controllo a chi rivendica la proprietà del cane, sulle caratteristiche morfologiche dell'animale sono domande specifiche inerenti particolari morfologici dell'animale ritrovato, ad esempio il colore dei padiglioni delle orecchie, il colore degli occhi o dei polpastrelli delle zampe.
Richiedere l'esibizione del libretto sanitario (rilasciato ad ogni animale in occasione della prima vaccinazione regolarmente effettuata da un veterinario accreditato)
Se non avete la certezza assoluta fissate un incontro di "riconoscimento" tra il veterinario di fiducia vostro e dei presunti proprietari.

334 1051030

Se vedi un cane abbandonato

in autostrada

Il tuo sms sarà inoltrato alla sede più vicina della Polizia Stradale che attiverà le necessarie operazioni di emergenza.

Ricordati di specificare la località, la direzione di marcia e l’ora dell’avvistamento.

Più dettagli saranno inviati e più facile sarà intervenire.


Adotta un Cane (e qualche Lupo)!