non fare ad alcun essere vivente ciò che non vorresti fosse fatto a te...

Mostra fotografica del lupo a Bologna




“Il lupo: un ricordo, una realtà…una convivenza possibile”

Mostra fotografica allestita presso il Museo di Zoologia dell’Università

Bologna, via Selmi 3

dal 22/12/2007 al 29/2/2008


Orario di apertura: dal lunedì al venerdì ore 8.30-18.30, sabato e domenica ore 10-18

Ingresso gratuito

I lupi nell’Appennino bolognese sono ricomparsi per migrazione spontanea presumibilmente verso la metà degli anni ’80 (poco dopo la ricolonizzazione da parte di ungulati, quali cinghiale e capriolo, che costituiscono la quasi totalità delle prede del lupo), ma la prima prova concreta risale all’8 marzo del 1990, con il ritrovamento di un esemplare femmina, ucciso da un boccone avvelenato, sul greto del torrente Causso, alta valle del Silla nel Comune di Lizzano in Belvedere. Da allora la presenza è stata costante.
Per il secondo anno consecutivo nell’ambito della campagna di ricerche sul patrimonio faunistico promossa dal Parco Regionale del Corno alle Scale a cura del biologo Davide Palumbo (finanziato per i primi due anni attraverso una borsa di studio dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna e in seguito dalla Regione Emilia Romagna) è stato possibile documentare la nascita dei giovani lupi.
Le foto, ottenute con la tecnica del trappolaggio fotografico (sistemi collocati in ambiente, dotati di sensore di movimento), compongono un imponente archivio di immagini che ha permesso di monitorare costantemente la presenza del lupo.
Più recentemente, analoga esperienza di monitoraggio della specie, è stata svolta dal servizio Vigilanza e Gestione Faunistica del Parco Regionale Gessi bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa nell’ambito di un progetto sulla “Gestione di specie faunistiche problematiche”, anche questo finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, grazie al quale è stata documentata la presenza del lupo anche nel territorio collinare compreso nel Parco dei Gessi, a pochi chilometri dalla città .

La mostra sarà inaugurata Sabato 22 dicembre alle ore 17.00.


334 1051030

Se vedi un cane abbandonato

in autostrada

Il tuo sms sarà inoltrato alla sede più vicina della Polizia Stradale che attiverà le necessarie operazioni di emergenza.

Ricordati di specificare la località, la direzione di marcia e l’ora dell’avvistamento.

Più dettagli saranno inviati e più facile sarà intervenire.


Adotta un Cane (e qualche Lupo)!