non fare ad alcun essere vivente ciò che non vorresti fosse fatto a te...

Life + "Improving the conditions for large carnivore conservation - a transfer of best practices- Ex-Tra". Un progetto finalizzato alla convivenza tra zootecnia e Lupo in Appennino.


foto1
"Life +" è lo strumento finanziario dell’Unione europea a sostegno delle politiche di conservazione della natura. Recentemente, la Commissione europea ha selezionato 143 nuovi progetti tra tutti quelli candidati dai paesi dell’Unione. Il nostro "Improving the conditions for large carnivore conservation - a transfer of best practices- Ex-Tra" (Exchange - Transfer) rietra tra i 10 progetti finanziati, tra quelli proposti per l’ Italia. Nell’attuazione del progetto sono coinvolti altri due Parchi nazionali italiani, il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga (beneficiario e responsabile dell’intero progetto) e il Parco dei Monti Sibillini, ma anche l'Università di Brasov in Transilvania, il Ministero bulgaro dell'Ambiente e delle Acque, l'Ong Balkani Wildlife Society, la Wildlife and Nature Conservation Society per la Grecia. L'idea del progetto è derivata da precedenti esperienze maturate nel corso di alcuni progetti "Life natura", ed in particolare il progetto "Migliorare la coesistenza tra grandi carnivori e attività antropiche- COEX" candidato dall’IEA e dai progetti promossi dall’ex Parco del Gigante e dalla Regione Emilia-Romagna in questa porzione di Appennino settentrionale denominati rispettivamente "Preservation and conservation of Canis Lupus populations through biological surveys and non-poaching actions" e "Actions to protect the wolf in 10 SIC zones in three parks of the region Emilia-Romagna" realizzati rispettivamente negli anni 1997-1998 e 2001-2004. Grazie a questo nuovo progetto saranno complessivamente a disposizione dei partner oltre 2 milioni di euro (finanziati dalla Ue per il 70%), dei quali circa 300.000 per il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. Il progetto, che ha preso avvio nello scorso mese di marzo con la sottoscrizione di un accordo di partenariato tra i Parchi nazionali dell’Appennino tosco-emiliano e del Gran Sasso Monti e della Laga, si concluderà nel marzo 2013. Un ulteriore accordo è stato sottoscritto dal Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano e dai Parchi regionali del Frignano (in Provincia di Modena) e dei Cento Laghi (in Provincia di Parma) al fine di definire una collaborazione nell’ambito di questo nuovo progetto in modo da dare continuità alle azioni comuni per la conservazione del Lupo e la gestione del conflitto con la zootecnia intraprese in passato con il precedente progetto Life natura "Actions to protect the wolf in 10 SIC zones in three parks of the region Emilia-Romagna". Lo Staff è composto da un responsabile e coordinatore di tutte le attività afferente al personale del Parco nazionale, da quattro giovani laureati e due medici veterinari.

 Da
http://www.parcoappennino.it/it/lifelupo.php......

334 1051030

Se vedi un cane abbandonato

in autostrada

Il tuo sms sarà inoltrato alla sede più vicina della Polizia Stradale che attiverà le necessarie operazioni di emergenza.

Ricordati di specificare la località, la direzione di marcia e l’ora dell’avvistamento.

Più dettagli saranno inviati e più facile sarà intervenire.


Adotta un Cane (e qualche Lupo)!